• 13FEB
    Personal Trainer, perché sceglierlo

    Personal Trainer, perché sceglierlo

    Qualcuno di voi è mai stato sottoposto ad una visita medica di gruppo?…ad una seduta fisioterapica di gruppo? oppure ad una visita dietologica di gruppo? La  risposta sarà sicuramente NO e per una semplice ragione. Essendo individui ( il termine ne racchiude già il significato profondo ) diversi gli uni dagli altri, abbiamo la necessità di esser curati e visitati secondo le intrinseche caratteristiche di ciascuno di noi. Come può essere però pensabile che tali diversità possano allora annullarsi “magicamente” nel momento in cui si deve svolgere dell’attività fisica, allenandosi ignorando  alcuni paramenti personali, o peggio ancora frequentando corsi di gruppo? E’ per evitare tutto ciò che sarebbe quindi consigliabile rivolgersi ad un personal trainer certificato, che partendo da una analisi dettagliata delle caratteristiche personali del proprio cliente, quali la valutazione della composizione corporea, lo stato di idratazione ( ritenzione o disidratazione), test di flessibilità articolare,il calcolo della % della frequenza cardiaca realmente allenante, è in grado di pianificare e organizzare il lavoro con programmi individuali, che rispettano le specificità di ogni singolo individuo e le sue aspettative. Il ruolo del  personal trainer, inoltre, è anche quello di monitorare la bontà dell’allenamento (con verifiche periodiche ) svolto dal cliente e di motivarne e incentivarne la partecipazione. Tutto ciò oggi è racchiuso nel concetto di  personal training (allenamento personalizzato). Ad ognuno il suo allenamento; mi hanno insegnato infatti che non esiste  l’esercizio perfetto o il programma migliore per, ma l’individuo.  E tu come ti alleni?

     

Leave a reply

Cancel reply